venerdì 1 febbraio 2013

Sad Song

Sembra quasi bello, il tempo. Conoscendo i luoghi, so che fuori città ci deve essere nebbia. Me lo dice il velo sul cielo, quel velo che altro non è che la nebbia che il calore della città ha alzato, ma che fuori dai palazzi e dalle strade di sicuro torna a terra.

Esco sul balcone, in camicia, il caffè in mano. Penso che è la prima volta dall'inizio dell'inverno, penso che è buffo farlo nei giorni della merla, quelli tradizionalmente gelidi. Non sento freddo, forse non voglio sentire freddo.
Butto un occhio ai vasi, all'oleandro ristretto nella sua stasi invernale. Vedo che si trova bene qui, su questo balcone. Meglio di come si trovava nella casa di prima, quella nella quale accoglieva chi entrava dal cancelletto. Qui è riparato, prende più sole. Si è infoltito, è cresciuto. Mi piace.

Ripenso a chiacchierate con amici. Penso a quanto siano complesse le persone, a quanto complicato sia ciò che si agita dentro l'animo umano, alle forze che spingono in direzioni opposte, a quanto spesso non si sappia decidere il da farsi, strattonati fra pulsioni e ragioni contrastanti.

Ieri sera mi sono seduto nella mia poltrona. Con calma ho respirato. Ho guardato le cose disperse in giro da mesi, il disordine regnante, che rispecchia un po' il mio modo di essere, e un altro po' il disinteresse verso la casa, verso questa casa. E ho fatto scivolare un cd nel lettore. Mi è piaciuto lasciarmi trasportare dalla musica. Musica diversa dalla mia solita, ma piena di fascino, di messaggi, di complessità.

E mentre penso a questo, guardo le mie rose. Piccole gemme rosse lunghe un centimetro stanno sbocciando. La primavera sta arrivando, eccola lì. Prima le rose della magnolia.
Finisco il mio caffè. Un altro giorno mi aspetta.




19 commenti:

Lala ha detto...

il comitato "magnolia turgida" chiede di essere graziato questa primavera :)

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@lala: di al comitato che comunque la primavera, quando c'è, c'è!

i. ha detto...

edmondo del mio Cuore. non ci siamo. non ci siamo per niente. cfr mail che ti inviai l'altro giorno. lo sai che se continui così non c'inzerti proprio vero ? guarda che emano un editto svelando a tutte che in casi rari, quando te ne esci dal Piccolo Mondo antico e molli per un attimo la vena saudagi puoi anche essere interessante... dai ok. cancella commento. hai bisogno di fare una bella cena fuori. lo sai. e non intendo con me. molla l'oleandro un attimo e esci.

minnelisapolis ha detto...

Eh. Per il disordine.
Eh. Per la musica.
Proprio eh.

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@i.:
Il fatto e` che noi villan...
E sempre allegri bisogna stare
che il nostro piangere fa male al re
fa male al ricco e al cardinale
diventan tristi se noi piangiam!

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@minnie: eh.....

Bianca2007 ha detto...

Il caffè sul balcone (ma era caldo?) nei giorni della merla. Pensa che io con meno 3 sono uscita in veranda con la pancia scoperta perchè volevo catturare con l'obiettivo un punto luce unico e non avevo tempo per tirarmi su i pantaloni del pigiama.8per poco non inciampavo che gli eserciti degli angeli et arcangeli ce stan sempre appresso a li incoscienti.(?).Eppure non ho regalato un etcii alla terra,invece l'attimo me lo son tutto goduto.
Mirka

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@mirka: il caffè era caldo, si... sulla temperatura esterna non giurerei altrettanto, invece, ma io la volevo sentir tiepida, primaverile :)

Bianca2007 ha detto...

...domandina piccola piccola anche se non mi fa più cadere nel cestino.
Perchè compare così spesso quell'icona della pattumiera sotto i miei commenti? Troppo carico o...ingombro? Per tutti i casi io lascio un segno,opportuno o inopportuno possa essere il mio esserci.
Ciaoooo.Mirka

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@mirka: perché ho lasciato la possibilità di cancellare i propri commenti, qualora ce ne sia la necessità..

E spero vivamente che funzioni solo per se stessi! :)

i. ha detto...

fa male a te a quei due neuroni sani che son rimasti e all'oleandro che fa un po' lo devi riabilitare in comunità.

i. ha detto...

ahaha. il cestino l'hai messo per me? figurati se scrivo e poi mi faccio cogliere da un sintomo e corro li a cestinare. trepida e ansante colle gonna a di tulle. hai bisogno di un bicchiere. ma di quello buono. si puo' anche iniziarti al gravner. non è mai troppo tardi. procedi a distanza. io non vengo li a sentire l'ode al germoglio ridente e fuggitivo. vado che qua i tegoli tetti son già belli e che zuppi.

Bianca2007 ha detto...

Questo si era capito,Marzio,anche se mi fa sorridere.
Serena giornata,caro.Mirka

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@i.: lascia stare l'oleandro... è un po' presto ma penso che è arrivato il momento di concimare e cominciare a bagnare. Con la stagione che si sta presentando, bisogna essere pronti e reattivi :)

I neuroni, poverini... fan come le particelle di sodio, dici? :D :D

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@i.: per te il cestino? Ma no, per te ci vuole la palla di ferro da condannato ai lavori forzati!

i. ha detto...

Che sia. Grazie. Sono nel comitato 'congiuntivo presente hasta. Siempre'

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@i.: il congiuntivo mica l'ho capito sai..

Camay ha detto...

e che giorno! ;)

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@camay: ogni giorno cerco di fare in modo che sia speciale. Al di la di ogni difficoltà o tristezza.