martedì 4 settembre 2012

Duca Alfonso Maria di Sant'Agata dei Fornari

Devo dire che mi sto divertendo un po' perfidamente con la campagna elettorale americana. A fronte di un deludente Obama - deludente anche oltre le sue colpe, si è trovato in mano una frittata gigantesca con una situazione da paura, il rischio fondato di perdere di un botto l'intera industria automobilistica americana e quello di dover pilotare la riduzione delle mostruose spese militari promosse dal predecessore affrontando la conseguente contrazione sull'economia delle aziende del settore, grandi elettrici dei presidenti, peraltro - il contendente che si presenta ha un certo dejà vu per noi italiani. Capello sempre perfetto, tanto da far pensare ad un falso (gli USA sono la patria dei parrucchini: pochissimi uomini calvi hanno il coraggio di mostrarsi per quello che sono), sorriso sempre smagliante, quasi stampato in viso da una paresi, via via che passano i giorni si viene a sapere dei suoi non pulitissimi comportamenti fiscali (un bel offshore di qua, un'elusione di la, un salvataggio statale di una sua azienda quando lui tuona contro la stessa operazione per le aziende altrui, e via elencando....)

Ma il colpo di genio è arrivato in questi giorni: dopo l'appoggio di Clint Eastwood (bravo attore, peraltro dotato di un'unica espressione buona per gli spaghetti western o per million dollar baby), Romney ha collezionato niente di meno che l'entusiastico appoggio di... Chuck Norris! Si, quello che fa i film e i telefilm dove arriva e spacca tutto, per una volta un Bud Spencer de voiatri, almeno il nostro ha quell'ironia che il suo clone manco sa dove sia. Chuck Norris, quello che mena tutti, sprezzante del ridicolo che si può provare nei confronti di un attore che a 72 anni, invece di badare alla prostata, continua a recitare parti da trentenne tingendosi pel di carota peggio di Biscardi... Beh, Chuck Norris ha postato un video che ovviamente esprime il suo pensiero, alto, come alte volano le aquile americane.

Una sonora pernacchia in certi casi ci sta benissimo.... Duca Alfonso Maria di Sant'Agata dei Fornari!




9 commenti:

minnelisapolis ha detto...

e dal titolo eh lo sapevo dove saresti andato a parare eh

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@minnie: sei troppo avanti! :D

PdC ha detto...

io invece non ho capito dove vuoi parare neanche dopo aver letto il post ;-)

raffaella ha detto...

Che Eastwood fosse repubblicano ci sta, si sapeva, anche se vederlo lì mi ha deluso. Va beh, sopravviverò.
Devo ritirare fuori la magiletta con la faccia di Obama. C'era un periodo in cui lo riconoscevo come unica autorità!
Raffaella

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@Pdc: non mi far fare l'ingegnere, dai!!! Hai capito benissimo, non far finta!

@raffaella: uno può avere la parte politica che preferisce. Come dici tu, ci sta. Quello che merita 'o pernacchio è esprimere apoditticamente delle posizioni balzane (vedi il manesco pel di carota), tipo il creativismo. Un po' come sostenere che la luna è una formaggia.... :)

Anonimo ha detto...

chuck norris non si tocca :

"Quando fa footing, Chuck Norris indossa un paio di Puma. Vivi."

"Chuck Norris non legge libri, li fissa finché non ottiene le informazioni che vuole."

"Alle ditte produttrici di Viagra, arriva lo spam di Chuck Norris."

non continuo se no mi prendi a mazzate. è che tu non hai figli adolescenti...

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@i.: conosco le battute su chuck norris :) anche per questo il supporto politico verso i repubblicani è enigmatico nella sua idiozia: un po' come se bombolo avesse appoggiato un qualunque candidato politico..
Oddio, noi abbiamo fatto meglio: Jerry Scotti deputato (e qui non è stato Berlusconi, ma Craxi, se non ricordo male..)

Anonimo ha detto...

Direi che cicciolina e' stata il top. (ma il serpente poteva entrare in parlamento?)

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@i: beh, non dimentichiamoci di Jerry Scotti, Gino Paoli, Luca Barbareschi, la Carfagna!!!
Cicciolina almeno portava una nota di trasgressione! :))