giovedì 5 gennaio 2012

Stupore?

A dispetto di spread, manovre, manovrine, tasse, iva, benzina e amenità simili, esistono isole nelle quali il 2011 ha registrato punte di miglioramento incredibili. C'è da stupirsi: esiste un luogo, sulla faccia della terra, nel quale si è registrato un aumento degli affari del 400%.

A onor del vero, questo non è il risultato annuale. Anzi, è un risultato puntuale, di un giorno soltanto, ma un giorno speciale: il trenta di dicembre. Il luogo non è in Cina, o nel rampante Brasile, o in qualche emirato del petrolio. No, si tratta della nostra perla delle Dolomiti, Cortina. Nell'Italia che schioppa di recessione, di tasse, di aziende in difficoltà, nella capitale del bien vivre domestico molti negozi di lusso hanno registrato, il 30 dicembre, un aumento del fatturato del 400% anno su anno. Ma solo quel giorno.

I Maya non sembrano aver lasciato spiegazioni sufficienti al fenomeno, né tantomeno Cagliostro sembra averne parlato nei suoi vaticini. L'unico evento speciale che sembra correlarsi a questo exploit è una curiosa presenza di una brigata di finanzieri in borghese che quella giornata hanno deciso di certificare, come sostiene una certa stampa, che l'evasione fiscale, in Italia, la fanno i cassaintegrati che si fanno il secondo lavoro in nero.
I tutori della legge fiscale si sono fatti un giretto in un luogo dove il comune cittadino si sente un pezzente, vista la concentrazione di supercar, pellicce, rolex d'oro, parures di gioielli, abiti griffati, e hanno fatto alcuni controlli. Improvvisamente i negozianti, dimentichi del cliché che prevede che la ricevuta fiscale polverosa appartenga solo ai calabresi stile Cetto La Qualunque, hanno tolto le ragnatele al registratore di cassa e hanno battuto gli scontrini. Risultato: una probabile evasione del 75% del fatturato, in condizioni normali.

A Cortina c'è una concentrazione di supercar da far invidia a Montecarlo. Quei curiosoni dei finanzieri sono andati a controllare la proprietà di queste auto, e anche qui si sono materializzati dati curiosi. Vediamo un po': sono state controllate 251 auto di lusso. Di queste, 133 erano intestate a persone fisiche. 42 di questi intestatari dichiarano meno di 30000 euro l'anno, e altri 16 meno di 50000. Quindi, circa la metà dichiaravano redditi evidentemente incompatibili con i mezzi a loro intestati.
Delle altre 118 auto di lusso, 57 appartenevano a società che dichiaravano un utile minore di 50000 euro prima delle tasse. Anche in questo caso stiamo parlando della metà circa di posizioni sospette.

Ce n'è a sufficienza per chiedersi se veramente si sia fatta una qualunque politica di contrapposizione all'evasione fiscale, finora. Questo semplice test lascia trasparire una situazione agghiacciante: mentre si spremono i pensionati, si vessano i dipendenti, si spostano le pensioni ad età irraggiungibili per la stragrande maggioranza dei lavoratori che vengono espulsi dal mercato attorno ai 50 anni di età (e che dovranno inventarsi il modo di tirare i 67), non solo si chiudono gli occhi su evasioni sfrontate, ma pure si lanciano ragli d'asino in difesa di questi maiali (vedi il peana di Cicchitto che, prima che venissero comunicati i risultati, si scagliava contro un'operazione "del tutto inaccettabile"). Di inaccettabile, qui, c'è solo che non si faccia subito, immediatamente, l'unica riforma fiscale che consentirebbe istantaneamente di far pagar le tasse a chi non le paga: la possibilità estesa a tutti di detrarre le spese nella propria denuncia fiscale. A questo punto, quel 50% di italiani che sta mantenendo l'Italia da solo, potrebbe finalmente tirare un po' di respiro facendo finalmente pagare chi non ha mai pagato, ma si è solo lamentato.
Con il culo sulla Cayenne ed il Rolex d'oro al polso.


10 commenti:

biancamirka@gmail.com ha detto...

Un post che sento fortemente.
... chissà che "quella" realtà non sia un tentativo d'assicurarsi un'"immortalità selettiva" come al tempo di Ramsete, Seth, Tutankamon e il seguito avenire?... Che,non consola proprio per niente constatare che,chi ha potere o mezzi finanziari può garantirsi ostentando rolex e Cortina,un prolungamento persino della vita in cliniche attrezzate di tutto "proprio" di tutto tanto da poter procurare anche il farmaco dell'illusione di campare in eterno (S)beffeggiando gli "altri" (deboli in tutto e per tutto) la cui alternativa non sarà che quella di scegliersi il "minore dei mali" (morte) che,se quel tipo di sfavillio di card sono "verità imperiali",l'altra,quella "reale" "vera" è quella che con DIGNITA' si porta addosso,ma anche la "determinazione" di NON subire quella ostentazione d'arroganza di falso,"decidendo",attraverso un atto di coscienza che,almeno nella propria "vita breve" si può provare a ribaltare situazioni cose e verità di falso, sperando che la giustizia (quella fiscale in questo caso) sia dalla parte nostra e ci ascolti.
Bianca 2007 (Mirka)

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@mirka: sono molto più terra terra.. mi girano le palle a mille pensando che un'altra fetta del mio stipendio se ne va in tasse, e contemporaneamente questi sghignazzano dichiarando la metà di quello che dichiaro io, loro seduti su auto che io mi sogno, a fare il capodanno a Cortina, mentre il mio cenone è consistito in un branzino che mi sono cucinato da me, e seratona da urlo a teatro a sentir l'operetta...

Quando Visco pubblicò i redditi su internet (altro che violazione della privacy! questo è civismo), scoprii delle realtà incredibili...

Anonimo ha detto...

terra terra anch'io.
Non voglio più essere presa per il culo e passare da cogliona a pagare per chi ci ha messo in mutande e ora se la ride brindando perignom.Mirka

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@mirka: concordo... e dovremmo finalmente concordare tutti, noi vessati e tartassati...

Katia ha detto...

Quanta rabbia, e quanta indignazione! Ogni, e dico ogni singola riforma, colpisce sempre i solo i poveracci che arrivano a tento a fine mese, e MAI i luridi porci che manteniamo. Se davvero esistesse un Dio non lascerebbe che le cose andassero così.. Non è giusto, e bisogna urlarlo a gran voce, con ogni mezzo a disposizione!

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@katia: l'urlo non è sufficiente. Ci vuole un'azione politica, prima che questa si trasformi in una rivolta di disperati.

Sfortunatamente chi, nella classe politica, dovrebbe condividere questi valori, in realtà li ha perduti da anni. In borsa, su Ikarus, con i furbetti, con i maglioncini di cachemire....

Katia ha detto...

Hai ragione, servirebbe un bel colpo di Stato.. Vogliamo andare ad incatenarci tutti a Montecitorio?

Mi piace molto il tuo blog, complimenti

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@katia: serve che la società civile, ossia tutti noi, ci facciamo finalmente sentire. Oramai è chiaro che le strutture partitiche e sindacali sono ammuffite e marce. Non se ne salva uno.

Si può fare una rivoluzione pacifica? Ci sono stati esempi nella storia, che hanno spazzato regimi putrefatti e corruttele diffuse. Il problema, però, è che questa rivoluzione non è solo verso la casta. No, come dimostra l'episodio di Cortina, è pure verso di noi. Diversamente da altri regimi, oggi c'è una porzione non piccola, probabilmente una percentuale simile agli onesti, di gente che in misura più o meno pesante evade le tasse. Una classe, una casta, che vive di privilegi sulle spalle di un'altra.

Quando andiamo a veder la storia, in questo caso i cambiamenti sono spesso stati traumatici. Ad esempio, nel 700 la classe borghese francese ha spazzato via la classe nobiliare e clericale che viveva festeggiando sulle spalle degli altri. Non è stato un percorso indolore, anzi....

la ha detto...

sarò impopolare... sono molto contenta del blitz della finanza, è un buon inizio, ora occorrerebbe girare in tutti i parcheggi, non è così difficile. Sono stata fidanzata 7 anni con un ragazzo che viveva nelle case popolari e ogni volta restavo basita per la quantità di mercedes e bmw parcheggiate nel cortile nelle case di persone che non solo hanno evidenti introiti in nero, ma che vivono anche di aiuti economici come fitti agevolati, borse studio per i figli, e che (Sostenevano) non erano in grado di pagare le spese condominiali.

Ilmondoatestaingiù ha detto...

@la: non sei impopolare. Il malcostume è tale per uno che va a Cortina come per uno che sta a Quarto Oggiaro. Forse sono diverse solo le quantità di evasione.... Forse